Le 9 spiagge più belle in Calabria

Le 9 spiagge più belle in Calabria

Ho fatto una selezione delle 9 spiagge più belle in Calabria visitate col drone nel corso degli ultimi tempi.

Naturalmente ci sono anche altre spiagge belle quanto queste, ma ancora non sono andato a vederle. Quindi ci sarà un prossimo video che mostrerà le altre spiagge.

Per il momento goditi questi frammenti visti dal drone.

Le spiagge più belle viste in Calabria viste dal drone.

Naturalmente ci sono altre località che ancora non ho visto ma presto saranno inserite in un nuovo video. Tropea è la più famosa.

Poco prima di Tropea ci sono le spiagge di Michelino a Parghelia, paradiso dei sub. Dopo Tropea, proseguendo a sud, c’è Ricadi che è una meta dei turisti per le sue splendide calette ed un mare cristallino.

Più a sud c’è Chianalea di Scilla che è chiamata la Venezia del Sud. Praia a Mare è una località stupenda a nord della costa tirrenica, dove l’Isola di Dino fa da cornice ad un panorama che ti lascia senza fiato.

Sulla costa ionica invece è da annoverare Soverato, chiamata la perla dello Ionio per le sue spiagge bianche e larghe, con un mare cristallino che è patria del cavalluccio marino.

Proseguendo a nord, prima di Crotone c’è Torre Scifo, una spiaggia poco conosciuta prima di Capo Colonna, in provincia di Crotone. Per raggiungerla si dovrà fare uso di navigatori o persone del luogo perchè non è segnata.

A sud, dopo Locri c’è Capo Bruzzano che è una spiaggia a ridosso di una parete rocciosa. Su queste spiagge immacolate vanno a nidificare le tartarughe caretta caretta.

D’estate è difficile trovare posto auto anche perchè la zona è frastagliata e non consente di creare zone di parcheggio. Meravigliosa.

Infine, Pietragrande e Caminia, due luoghi del catanzarese molto conosciuti per la loro posizione. Da non perdere. Naturalmente ci sono altre belle spiagge che non ho menzionato. Stai tranquillo che presto farò una nuova versione con altre spiagge. Per il momento metto i link dei video lunghi che in questo montaggio accenno.

1) Tropea (VV) 

tropea la più amata

Tropea è la località più visitata in Calabria

2) Spiagge di Michelino a Parghelia (VV) 

3) Chianalea di Scilla (RC) 

4) Ricadi (VV) 

5) Praia A Mare (CS) 

6) Soverato (CZ) 

7) Torre Scifo a Capo Colonna (KR) 

8) Capo Bruzzano (RC) 

9) Pietragrande (CZ) 

Non c’è dubbio che le spiagge più belle sono nella provincia di Vibo Valentia.

Quindi se vuoi visitare la Calabria, non dovrai perderti la cosiddetta Costa degli Dei, alla scoperta di scenari degni di un paradiso tropicale.

Da Pizzo a Nicotera, è un susseguirsi di bellezze mozzafiato, dove la natura disegna scenari degni di un paradiso tropicale. La zona è arricchita anche dal parco marino “Fondali di Capocozzo – S. Irene – Vibo Marina – Pizzo Calabro – Capo Vaticano – Tropea”, un ampio specchio d’acqua che vanta fondali ricchissimi di flora e fauna pelagica.

Evento A Catanzaro – Le Nuove Carte Del Mercante In Fiera Calabrese di Luca Viapiana

Evento A Catanzaro – Le Nuove Carte Del Mercante In Fiera Calabrese di Luca Viapiana

Le Nuove carte del Mercante in Fiera Calabrese di Luca Viapiana saranno stampate a Treviso dal prestigioso marchio Dal Negro, così come già avvenuto per il mercante in fiera catanzarese.

Quaranta le pittografie realizzate dall’artista per comporre una geografia emotiva della nostra regione, un viaggio sensoriale che attraversa i luoghi, la gente, il suo dna. Un puzzle di segni forti, di policromie decise e vivaci mai lasciate al caso, ma frutto di analisi e studio del territorio.

Ne scaturisce un percorso che non rimanda a una visione stereotipata della Calabria, ma che tenta di mettere a fuoco un’identità imperniata sulle peculiarità, sui simboli e su quei piccoli gesti nei quali ognuno può rispecchiarsi e ritrovare un pezzo di sé.

I soggetti illustrati sono stati interpretati allo scopo di risultare universalmente fruibili, da Reggio a Catanzaro, da Crotone a Frascineto.

L’approccio pittorico ma a colori piatti, unito alla caratterizzazione dei disegni, veicola le immagini e ne amplifica la potenza.

Ad allietare i tantissimi visitatori che in questo giorno di festa, dopo le tavolate natalizie, hanno riempito il Centro, è il comico catanzarese Enzo Colacino, nel ruolo di mazziere e nelle vesti di Giangurgolo, la maschera di carnevale tipica calabrese.

Il tutto fra le carte disegnate da Viapiana, che celebrano la tradizione locale e in alcuni casi omaggiano esponenti di spicco della regione.

Il ricavato dell’asta, pari a 1375 euro raccolti, verrà devoluto al Centro Calabrese di Solidarietà. L’associazione, presieduta da Isa Mantelli, che da oltre trent’anni opera nel sociale sul territorio per il contrasto alle dipendenze, il sostegno alle donne vittime di violenza e la prevenzione del disagio per ragazzi e famiglie e proprio nel Centro Polivalente ha la propria sede.

Ecco di seguito le 40 carte numerate:
01 – Capo Colonna
02 – I Bronzi
03 – Le Castella
04 – La Tarantella
05 – La Città Vecchia (Cosenza)
06 – Il Lungomare (Reggio Calabria)
07 – Il Non Finito
08 – Il Codex Purpureus (Rossano Corigliano)
09 – I Vattienti
10 – Il Maiale
11 – ‘A Varia (Palmi)
12 – L’Ospite
13 – ‘A Caputosta
14 – Le Comari
15 – I Carbonai
16 – L’Emigrante
17 – Il Pacco
18 – La Pala
19 – La Calabrisella
20 – Il Santo
21- Il Cavaliere (Mattia Preti)
22 – La Regina (Loredana Bertè)
23 – L’Esteta (Giovanni Versace)
24 – Il Menestrello (Rino Gaetano)
25 – Il Maestro (Mimmo Rotella)
26 – Il Campione (Rino Gattuso)
27 – La Mamma (Fortunata Evolo)
28 – La Voce (Mino Reitano)
29 – L’Aspromonte
30 – La Sila
31 – Arcomagno
32 – La Cittadella
33 – Il Pino Loricato
34 – La Cipolla
35 – Il Peperoncino
36 – U Salaturu
37 – ‘A Pitta ‘Nchiusa
38 – ‘A ‘Nduja
39 – Il Bergamotto
40 – ‘A ‘Ndrangheta

Il Presepe di Sabbia Più Bello è A Catanzaro

Il Presepe di Sabbia Più Bello è A Catanzaro

Il Presepe di Sabbia quest’anno è a Catanzaro. Sette giovani artisti di fama internazionale provenienti da Russia, Ucraina, Spagna e Canada si sono cimentati a rappresentare la natività aggiungendo un luogo di ogni provincia della Calabria. Per La provincia di Catanzaro c’è il Cavatore, emblema anche della città che ospita il presepe di sabbia.

Per la Provincia di Cosenza c’è il Castello Svevo che domina il capoluogo di provincia.

Per la provincia di Reggio Calabria c’è la Cattolica di Stilo.

Per la Provincia di Vibo Valentia c’è la Chiesa di Piedigrotta di Pizzo Calabro.

Per la provincia di Crotone c’è il famoso Castello Aragonese e il suggestivo scorcio di capo Colonna. Degno contorno per quello che è ancora una volta il cuore dell’esposizione: la Natività e le Sue scene con i Magi ed il tradizionale spaccato di civiltà contadina del passato. territorio, identità, fede, cultura e spettacolo si fondono per dare un messaggio di unità per l’intera Regione.

C’è talmente cura nei particolari che viene voglia di toccare ogni soggetto. Un gatto che corteggia i pesci nelle cassette piene o le barchette in prospettiva.

I sette artisti che hanno creato la magia di sabbia sono Sergi Ramirez dalla Spagna, Roma Shurubkinas dall’Ucraina, Oscar Rodriguez dalla Spagna, Guy Oliver dal canada, Monserrat Cuesta dalla Spagna, Anna Sinues dalla Spagna e Iemelianenko Vlacheslav dall’Ucraina.

Sembra facile ma il lavoro è durato ben dieci giorni, cominciando dalla compattazione della sabbia fino a tre giorni per l’allestimento finale.
I 500 metri quadrati dedicati all’allestimento del presepe saranno visibili fino a tutto il prossimo 7 gennaio. Il costo del biglietto di ingresso è di 4 Euro.